L’Associazione non ha scopi di lucro ed opera per fini culturali e sociali. In particolare, a titolo esemplificativo e non esaustivo, l’Associazione perseguirà le seguenti finalità:

  • promuovere la cultura della Legalità, del Lavoro e della Libertà come principi fondamentali della società civile, basata a sua volta sui fondamentali valori costituzionali, anche attraverso la collaborazione con altre Associazioni presenti sul territorio italiano o estero, con gli organi dello Stato e con gli altri enti pubblici nazionali e locali al fine di favorire lo scambio di conoscenze ed informazioni sui fenomeni criminali e la loro incidenza sul territorio;
  • svolgere attività ed azioni in favore della Legalità, del Lavoro e della Libertà in tutte le sue forme e manifestazioni;
  • favorire e promuovere la divulgazione e la difesa dei valori della Costituzione;
  • contribuire alla conoscenza ed alla divulgazione della sensibilità sociale sui temi della Legalità, del Lavoro, della Libertà e del senso civico sia in ambito giuridico che economico.

Per il conseguimento degli scopi statutari, l’Associazione potrà organizzare incontri, eventi, dibattiti, ricerche, convegni, manifestazioni e tutto ciò che possa concorrere al perseguimento del suo oggetto sociale, anche nell’ambito di progetti scolastici ed attività rivolte alle scuole di ogni ordine e grado e, in generale, ai giovani. L’Associazione, inoltre, si propone quale struttura di servizi (logistici, tecnici, di consulenza, organizzativi) per associazioni, enti o centri che perseguono finalità che coincidono, anche parzialmente, con gli scopi dell’Associazione.

L’associazione potrà inoltre gestire, assumere o concedere in locazione locali od altre attrezzature, sia immobili che mobili, gestire direttamente o concedere in gestione circoli, librerie, sale convegni e locali in genere e stipulare i relativi contratti (attinenti alla gestione degli stessi e quindi di comodato, affitto, acquisto) o accordi con terzi in genere.

L’Associazione potrà promuovere tutte le proprie attività a favore degli associati, nonchè a favore della collettività generale in cui opera e potrà attivare tutte le proprie iniziative anche in collaborazioni con altri Enti, Associazioni o aziende e privati (nell’ambito di tale collaborazione potranno essere stipulate convenzioni e accordi di qualsiasi genere).

Inoltre l’Associazione potrà: ingaggiare, assumere o scritturare personale specializzato, anche estraneo all’Associazione per il compimento degli obiettivi statutari; svolgere, in via sussidiaria e non prevalente, attività commerciali finalizzate al raggiungimento degli scopi associativi ed il cui ricavato verrà riutilizzato per il sostegno delle attività istituzionali; richiedere sponsorizzazioni per il sostentamento delle proprie attività presso imprese, aziende o soggetti, anche pubblici; partecipare a bandi e concorsi promossi da Enti pubblici per il conferimento di servizi connessi alle attività dell’Associazione, con facoltà di incassare le somme all’uopo messe a disposizione dagli Enti pubblici; gestire i locali costituenti la sede dell’Associazione o comunque utilizzati per l’esercizio delle attività dell’Associazione, nell’interesse degli associati o di coloro cui si rivolge l’attività dell’Associazione, con facoltà di mantenere ivi beni ed attrezzature destinati alla distribuzione di alimenti e bevande per gli associati o per i soggetti cui l’attività si rivolge (bar interni o distributori automatici i simili).

DURATA DELL’ASSOCIAZIONE – La durata dell’Associazione è illimitata (salvo delibera regolarmente presa con le maggioranze stabilite per lo scioglimento).

QUOTA ASSOCIATIVA – La quota di iscrizione degli associati che entreranno a far parte dell’Associazione verrà determinata dal Consiglio Direttivo nella sua prima riunione.

FONDO ASSOCIATIVO – Attualmente, non essendo ancora state stabilite le quote associative, l’Associazione non ha fondo associativo, nè ha alcun patrimonio o capitale associativo.

ESERCIZI SOCIALI – Gli esercizi associativi si chiuderanno il 31 dicembre di ogni anno; il primo esercizio associativo si chiuderà il 31 dicembre 2016 (duemilasedici).

ORDINAMENTO ED AMMINISTRAZIONE – Vengono nominati all’unanimità, quali membri del primo Consiglio Direttivo dell’Associazione, che restano in carica per il primo triennio, salvo revoca o dimissioni anticipate (ma sono comunque rieleggibili), i seguenti signori, come sopra generalizzati:

  • CATANI ROBERTO, con la carica di Presidente, che è munito della firma associativa, presiede gli organi dell’Associazione e le loro riunioni e rappresenta l’Associazione di fronte ai terzi ed in giudizio;
  • CONVERSANO TOMMASO AGOSTINO, con la carica di Vice Presidente, che sostituisce il Presidente in caso di sua assenza, decadenza, incompatibilità, impedimento o malattia;
  • GRUFI MASSIMILIANO, con le cariche di Segretario (con il compito di redigere e custodire i verbali associativi e degli organi dell’Associazione) e anche di Tesoriere (con il compito di custodire i fondi dell’Associazione e provvedere, anche tramite terzi abilitati, alla contabilità dell’Associazione, con facoltà di quietanzare le quote associative e qualunque somma di spettanza dell’Associazione).

Viene, altresì, nominato all’unanimità il Signor GIUSEPPE MASCIARI, come sopra generalizzato, quale Socio Fondatore Onorario Benemerito, in ragione dei particolari meriti legati agli scopi associativi, che non ha funzioni amministrative di sorta, ma può essere consultato per la particolare valenza morale degli eventuali suoi responsi in esito alle attività dell’Associazione ed alle problematiche interne.

Tutti i nominati accettano le cariche loro conferite seduta stante. I membri del Consiglio Direttivo sono tutti rieleggibili.

RAPPRESENTANZA – I poteri di rappresentanza dell’Associazione di fronte ai terzi ed in giudizio spettano al Presidente, il quale è munito della firma associativa e che dura in carica per un triennio o comunque fino a revoca o dimissioni ed è rieleggibile. In caso di assenza o impedimento del Presidente, gli stessi poteri di rappresentanza spettano al Vice Presidente.

STATUTO DELL’ASSOCIAZIONE – L’Associazione si propone gli scopi ed è retta dalle norme di cui allo Statuto che, previa dispensa dalla lettura datami dai comparenti aventi i requisiti di legge, sottoscritto dagli stessi e da me Notaio, si allega al presente atto sotto la lettera “A” per farne parte integrante e sostanziale.

MASCIARI GIUSEPPE

ROBERTO CATANI

VINCENZO ALESSANDRO LIPPO

CONVERSANO TOMMASO AGOSTINO

MASSIMILIANO GRUFI

SILVIA BERTINI

LARA GABBANELLI

 


scarica il pdf